Follow by Email

domenica 13 gennaio 2013

LA DISCRIMINAZIONE

La qualita' della discriminazione è la capacità di distinguere il vero dal falso.Per ottenere tale qualità occorre avere una mente calma e non provare attaccamento di tipo materiale , di tipo affettivo , e di tipo mentale.Atteggiamento simile ad un affittuario che utilizza il bene concessogli al meglio ma non ne è il diretto proprietario. In fondo cos'è la morte se non un lasciare tutto ciò di cui abbiamo usufruito in questa dimensione? Siamo tutti affittuari, nessun padrone , nessun privilegio se non quello del CONDIVIDERE un bene tanto prezioso come la nostra Madre Terra.Attraverso la pratica della concentrazione caratterizzata dalla discriminazione si ottiene uno stato controllato di coscienza  che scorre tranquillamente nello stato di calma concentrata.
Non lo affermo io ma il grande saggio Patanjali nella sua vecchia , ma ancora attuale ,opera "YOGA SUTRA".

Quest'anno è il momento giusto per usare questa qualità che ritengo ci può portare fuori da ogni crisi economica, politica, spirituale, religiosa ecc ecc ecc.. e per ritrovare un benessere fisico e salutistico importante per vivere bene e centrarci meglio nella nostra vita e nelle nostre scelte.
hari om tat sat