Follow by Email

venerdì 4 ottobre 2013

Vidya: la qualita' del mese di ottobre

Vidya è la conoscenza, la comprensione della vita stessa.
La mancanza di comprensione-avidya- è la radice dei malintesi e delle delusioni nella vita.
E' proprio la delusione o disillusione , grazie alla quale rimuoviamo il "velo" alla nostra percezione e guardiamo in faccia la realta', a mostrarci chiaramente questo ostacolo.I nostri desideri e le nostre fantasie ci inducono facilmente a percepire le cose in modo non chiaro.Eppure ogni disillusione, per quanto dolorosa, è anche un'occasione di RIsveglio, ci rivela infatti la Realta'. Secondo Patanjali, autore degli YOGA SUTRA,cinque sono gli ostacoli che determinano le varie forme di sofferenza  e avidya è una di queste,
TRATTO LIBERAMENTE DA IL GRANDE LIBRO DELLO YOGA TERAPIA DI REMO RITTER.

Vidya è la luce della conoscenza.Senza questa luce brancoliamo nel buio; vidya è la nostra salvezza.Ci fa vedere il lato oscuro di noi stessi per aiutarci a superare gli ostacoli che si frappongono nel nostro cammino evolutivo. Il guru è vidya, colui che toglie il buio dalla nostra coscienza.
Possiamo ogni giorno essere consapevoli di essere luce divina, vidya. In ogni momento della giornata osserviamo i nostri pensieri e portiamo luce nella nostra mente.Riflettiamo e dirigiamo il nostro cuore e le nostre azioni verso una maggiore comprensione del sè interiore. E se sbagliamo consideriamo cio' come una opportunita' che svela ai nostri occhi la vera realta'.