Follow by Email

domenica 23 dicembre 2012

Lassa ca l'acqua...

Lassa ca l'acqua lava li trazzeri,
 linchi li jsterni, 'ngrossa li saiuna.

Lassa ca scurri 'nfunnu a li vadduna
 finu a la chiana, finu a la marina.

Lassa ca si' ni trasi 'ntra la terra
 arsa di suli, sciutta di maistrali.

Chiovimi 'n coddu,acqua!

        Lava 'sta carni!

Scava 'sta peddi mia fatta di crita,
 dura comu la timpa di la cava,
 sicca d'arsura, avara di sapuri.

Si fangu mi plasmau, fangu ritornu.
Si terra mi nasciu, terra mi fazzu.

Lassa ca l'acqua lava 'sta nuttata.....


lascia che l'acqua,,,
lascia che l'acqua lavi le stradelle\riempia le cisterne,ingrossi i canali\lasci ache scorra in fondo alle vallate\fino alla pianura, fino al mare.\ Lava sta carne!\scava questa mia pelle fatta di argilla\dura come la pietra della cava\secca d'arsura, avara di sapori.\Se fango mi plasmò, fango ritorno.\ Se terra mi partorì , terra mi faccio.\Lascia che l'acqua lavi questa nottata....
Filippo Bozzali.