Follow by Email

martedì 1 maggio 2012

LA FIABA DI UNA STELLA CHIAMATA -A- seconda parte

COSI' -A- , DA LONTANO COME ERA, NON AVEVA CAPITO, MA POI FECE CASO AD UNA MAGNIFICA MASSA GASSOSA COME LEI, MA ANCORA PIU' GRANDE E POTENTE.
SI DISSE CHE COSI' LE ERA STATO SPIEGATO.
IL SOLE ILLUMINA GLI ASTRI E E FRAQUESTI UNO E' AZZURRO: LA TERRA .DA  QUESTA SPIEGAZIONE CAPI' CHE QUEL TENERO E DOLCE PIANETA ERA IL LUOGO CHE DOVEVA RAGGIUNGERE .
SI AVVICINO' ALLA TERRA IN UNA NOTTE SERENA E RICCAMENTE ADORNATA DI STELLE COME LEI LE QUALI ,APPENA LA VIDERO, LE FECERO GRAN FESTA.... INFATTI TUTTE LA STAVANO ASPETTANDO...
SENTIVA CRESCERE IN LEI IL BATTITO DI UN CUORE E LE DISSERO CHE ANCHE GLI UMANI HANNO UN CUORE  NON ANCORA APERTO E CHE IL LORO COMPITO ERA PROPRIO QUELLO DI APRIRE IL CUORE DEGLI UMANI A SENTIMENTI DIVINI  TRAMITE I LORO RAGGI DI LUCE.

SI RICORDO' DELLA SUA AMICA , DI QUANDO ERA UN MINUSCOLO GRANELLO DI STELLA ...E..ADESSO LEI STESSA ERA UNA STELLA!

INCOMINCIO' OSSERVANDO GLI UMANI.
LA SUA LUCE POTEVA PENETRARE NEI LORO PENSIERI PIU' INTIMI E CONOBBE MOLTI UMANI.
CONOBBE LA LORO PAURA E LA VEDEVA COME UNA NUBE CHE OSCURAVA IL LORO CUORE E LA LORO TESTA-
CONOBBE LA COLLERA SIMILE AD UNA FIAMMA INCANDESCENTE.
CONOBBE L'AMORE UMANO SIMILE AD UN FUOCO DORATO CHE ILLUMINAVA GRADEVOLMENTE TUTTO L'ESSERE.
-A- NELLE SUE APPARIZIONI NOTTURNE, ERA FELICE QUANDO UN BAMBINO LA OSSERVAVA E CERCAVA  DI ILLUMINARE IL SUO CUORE  ALL'INTERNO DEL QUALE ARDEVA UNA FIAMMA SEMPRE ACCESA.
 IN UNA NOTTE LUMINOSA -A- ASCOLTO' UN SUONO MELODIOSO, SIMILE AL RESPIRO DIVINO E SI ACCORSE CHE ERA DA MOLTO TEMPO CHE NON LO ASCOLTAVA PIU' PRESA COM'ERA DAL SUO COMPITO.
SI PORTO' VICINO A QUEL SUONO E VIDE CHE SI TROVAVA IN UN POSTO ISOLATO.
ERA NOTTE .
LA SUA LUCE BRILLAVA NELL'OSCURITA'
SENTI' NUOVAMENTE QUEL SUONO MELODIOSO...ERA UN SAGGIO CHE CHE STAVA CANTANDO LA SUA MELODIA ALL'UNIVERSO.
ISTINTIVAMENTE UN SUO RAGGIO SI POSO' NEL CENTRO FRA LE DUE SOPRACCIGLIA DEL SAGGIO E PENETRO' ALL'INTERNO DI QUEL CORPO FONDENDOSI  NELLA LUCE DEL CUORE DI QUELL'UOMO SAGGIO.
FINE SECONDA PARTE