Follow by Email

domenica 28 ottobre 2012

IL POTERE DEL PUNTO



Esiste un infinito potere insito all'interno del punto infinitesimale.Per esempio, una teoria circa l'orgine dell'universo suggerisce che un punto infinitamente denso di materia sia esploso in un "big bang" e abbia formato l'intero cosmo.Nello stesso modo, ricerche nella fisica sub-atomica hanno rivelato che un'enorme quantità di energia è concentrata  all'interno della moltitudine di differenti particelle sub-atomiche che esistono nella continuità spazio/tempo.
La fisica si sta dirigendo verso i regni dell'ineffabile bindu.
Nella biologia molecolare l'essenza del bindu si puo' trovare nelle molecole di DNA e RNA, ognuna delle quali contiene il programma genetico completo per l'intero organismo. Questa è un'altra dimostrazione della grande intelligenza e potenzialità che possono essere condensate ed espresse entro certi confini di un piccolo punto.
Quanto piu' a fondo la scienza investiga entro la natura e la struttura dell'universo, tanto piu' ne scopre l'energia racchiusa e la complessità.Entro le minuscole dimensioni di questo punto è contenuto un vasto potenziale di significato.
Il potere del punto, o di bindu, era conosciuto dai mistici durante tutta la storia dell'umanità. Nel tantra ogni bindu, ogni particella di esistenza manifesta, è visto come centro di potere o shakti.
Questa shakti è un'espressione del substrato di base della coscienza statica. Lo scopo del sistema tantrico è conseguire l'unione di Shakti, l'energia individuale manifesta, con Shiva, l'inerte coscienza universale di base.
da kundalini tantra S.Satyananda S pag 217