Follow by Email

venerdì 28 giugno 2013

NON ATTACCAMENTO

L' energia della Vita è molto forte e anche molto radicata in ogni essere vivente-
Noi siamo esseri viventi in cui questa forza è quasi consapevole.
Nel saggio c'è solo consapevolezza dello scorrere di energia vitale ovunque e non fa alcuna differenza fra energie diverse.
Negli esseri che hanno nulla o poca consapevolezza quando muoiono l'energia della morte arriva con piu' forza e violenza per sradicare l'energia vitale che in quel corpo ha messo profondissime radici a causa dell' identificazione con il corpo stesso; invece nel saggio arriva dolcemente perchè lui stesso si concede sapendo bene che la vita stessa è trasformazione.
L'energia vitale si trasforma perchè in questa dimensione ha assunto una forma e una dimensione che sono temporanee,in realtà è lo stesso Divino che diviso prende forma nel tempo presente  e che ritorna nell'Indiviso quando tutto si riunifica nel senza tempo.